Retelit Digital Services S.p.A. Supplier Profile
   
Supplier Profile
Done
Public Profile:  http://discovery.ariba.com/profile/AN01432884128  |  ANID: AN01432884128  | Last Update: 22 Oct 2019
Share:
Retelit Digital Services S.p.A.
Milano, Milano, Italy
Società di Telecomunicazioni in Fibra Ottica su territorio nazionale ed internazionale
Lead
 
Description


Retelit Digital Services S.p.A. è la Società Operativa della Holding Retelit S.p.A. che ne possiede il 100% del Capitale Azionario.  

È uno dei principali operatori italiani di servizi dati e infrastrutture per il mercato delle telecomunicazioni, dal 2000 quotato alla Borsa di Milano e, da settembre 2016, quotato nel segmento STAR.  

Gli asset di valore fanno di Retelit DS un ideale partner tecnologico infrastrutturale, con un’offerta all’avanguardia nell’erogazione di connettività e soluzioni tecnologiche per i servizi di cloud computing e virtualizzazione.


L’analisi dei risultati del terzo trimestre del 2018 confermano che Retelit DS è una società molto solida e che guarda al futuro con l’obbiettivo puntato su investimenti nel mercato business oltre al consolidamento della grossa quota di mercato nel Wholesale sia Nazionale che Internazionale.  


I Ricavi e altri proventi registrati nei primi nove mesi del 2018 si attestano a €50,5 milioni rispetto ai €44,3 milioni dell’analogo periodo dell’esercizio precedente, con un miglioramento del 14%. Al netto degli effetti IFRS i ricavi e altri proventi sarebbero stati €48,7 milioni.  

La suddivisione per mercato dei ricavi dell’attività caratteristica è la seguente: Wholesale Nazionale €20,1 milioni (40%), Wholesale Internazionale €22,4 milioni (45%) inclusivi dei ricavi afferenti il Cavo AAE-1 per €3,5 milioni, e Business €7,3 milioni (15%). Nei primi nove mesi dell’anno, l’attività commerciale ha generato nuovi ordini pari a €46,8 milioni, in crescita del 7% rispetto ai €43,6 milioni generati nei primi nove mesi del 2017. I nuovi ordini sono per €12,2 milioni (26%) relativi al segmento Wholesale Nazionale, per €13 milioni (28%) al segmento Wholesale Internazionale, di cui €3,5 milioni relativi al Cavo AAE-1, e per €21,6 milioni (46%) al segmento Business.  

Il margine operativo lordo (EBITDA) realizzato nei primi nove mesi del 2018 evidenzia una crescita del 37% a €21,8 milioni rispetto a €15,9 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente, con un EBITDA margin in crescita dal 35,9% al 43,2%. Tale risultato ha beneficiato dell’importante incremento dei ricavi e del miglioramento del suo mix. Al netto degli effetti IFRS 15 e IFRS 16, l’EBITDA sarebbe stato pari a €16,0 milioni.

Il risultato operativo (EBIT) è positivo per €5,4 milioni in linea rispetto a €5,3 milioni dei primi nove mesi del 2017 nonostante i maggiori ammortamenti relativial sistema in cavo sottomarino AAE-1 per circa €1,6 milioni (a partire dal secondo semestre 2017). Sono stati inoltre effettuati accantonamenti di natura prudenziale relativi all’eventuale irrogazione della sanzione pecuniaria ai sensi dell’art. 2, comma 4, D.L. 15 marzo 2012, n. 21, nei confronti della Società. Al netto degli effetti IFRS 15 e IFRS 16, l’EBIT sarebbe stato pari a €3,8 milioni.  

Gli oneri finanziari si attestano a €1,5 milioni rispetto a €0,6 milioni dei primi nove mesi del 2017 e sono principalmente dovuti a €0,6 milioni relativi a interessi passivi su mutui che fino all’entrata in funzione del sistema in cavo AAE-1 venivano capitalizzati, e per €0,5 milioni per differenze cambio negative sulla conversione della liquidità in valuta americana che ha risentito del negativo andamento del cambio euro/dollaro.  

A seguito delle sopracitate dinamiche, l’utile netto si attesta a €3,8 milioni rispetto ai €4,8 milioni dei primi nove mesi del 2017.  

La posizione finanziaria netta risulta positiva per €11,9 milioni rispetto ai €33,4 milioni del 31 dicembre 2017, e comprende circa €17,8 milioni di passività finanziarie dovute all’adozione anticipata al 1 gennaio 2018 del principio contabile IFRS 16, che non hanno comportato alcuna uscita di cassa.  

Le disponibilità liquide e attività correnti del Gruppo ammontano a €46,4 milioni rispetto a €65,9 milioni al 31 dicembre 2017. Si ricorda che nei nove mesi si è verificato l’esborso per complessivi €15 milioni relativo al rimborso delle prime quote capitale sulla Linea A e sulla Linea B rispettivamente per €6 milioni e per €1,3 milioni, e al rimborso obbligatorio del finanziamento per €7,7 milioni per Excess Cash Flow.   

Il patrimonio netto di gruppo passa da €146,5 milioni al 31 dicembre 2017 a €161,0 milioni al 30 settembre 2018 che comprende l’effetto dell’applicazione iniziale cumulata dei principi IFRS 15 e IFRS 16 come descritto in precedenza.  

Al 30 settembre 2018 gli investimenti complessivi ammontano a €12,9 milioni di cui €9,2 milioni in infrastruttura, €3,8 milioni in relazione all’Area Strategica AAE-1 e per la parte residua ad altri investimenti.  

Gli investimenti in infrastruttura fisica, pari a €10,4 milioni, si riferiscono principalmente alla realizzazione dei collegamenti clienti, all’acquisto di infrastruttura IT, al potenziamento della rete metropolitana e al backbone. Il numero di siti raggiunti dalla fibra è passato da 3.486 a fine 2017 a 3.765 alla fine di settembre 2018, di cui 40 Data Center di altri operatori, di cui 2.518 siti cliente, 744 torri di telecomunicazione, 448 cabinets con 15 Data center di proprietà. I chilometri di infrastruttura di rete sono sostanzialmente stabili a circa 12.500 km (equivalente di circa 270.000 km di cavi in fibra ottica, di cui 89.000 km situati in MAN).  

Il segmento Wholesale Internazionale rappresenta, con 73 Clienti attivi fra carriers Internazionali ed OTT (Over The Top), il 45% dei ricavi del Gruppo e il 28% dell’ordinato totale registrati nei primi nove mesi 2018. Nel periodo di riferimento i ricavi sono cresciuti del 17% a € 22,4 milioni mentre i nuovi ordini hanno evidenziato una diminuzione del 12% a € 13 milioni. Il sistema in cavo sottomarino AAE-1 partecipa ai ricavi del Wholesale internazionale con un contributo pari a €3,5 milioni, mentre il relativo dato di ordinato è pari alla data odierna a €3,5 milioni. In relazione al sistema in cavo AAE-1, il Consorzio ha deciso di anticipare l’upgrade tecnologico previsto per il 2019 con il passaggio alla tecnologia 200 Gbps.   

Il segmento Wholesale Nazionale con 127 Clienti attivi fra Carriers nazionali, Operatori Mobili, OLO, xSP e multiutilities, rappresenta il 40% dei ricavi e circa il 26% dell’ordinato totale. Nel periodo di riferimento i ricavi sono cresciuti del 17% a € 20,1 milioni mentre gli ordini nuovi hanno evidenziato una diminuzione del 23% a € 12,2 milioni principalmente dovuto a minori contratti di IRU. Si conferma il posizionamento verso gli operatori di rete mobile (infrastruttura a supporto dello sviluppo del 4G e 5G, sia operatori consolidati sul mercato italiano che nuovi entranti), di rete fissa e verso gli operatori ICT (System Integrator) e New Media. Il segmento Wholesale Nazionale, potrà beneficiare di un collegamento in fibra ottica di proprietà di Retelit, tra Milano e Roma, con un sistema a 200 Gigabit/s e in doppia via - una lungo la dorsale appenninica e una lungo quella tirrenica - per una capacità totale di 20Tbps. A completamento del progetto, si segnala anche che la tecnologia trasmissiva a 200 Gbps è stata implementata anche in ambito metropolitano e urbano, per collegare, ad altissima velocità non sono solo i Data Center Retelit di Roma e Milano ma anche tutti i Data Center strategici delle due aree, da Equinix, Data4, Supernap Italia, Aruba e il polo di via Caldera a Milano, al Namex e al Tecnopolo Tiburtino a Roma.  

Il segmento Business, con 223 clienti attivi, rappresenta il 15% dei ricavi e il 46% dell’ordinato totale. Nel periodo di riferimento i ricavi sono cresciuti del 2% a €7,3 milioni e i nuovi ordini del 67% a €21,6 milioni. A tale crescita contribuisce l’accordo, comunicato in data 22 maggio, con il Gruppo Ospedaliero San Donato, per lo sviluppo di una soluzione integrata per il rinnovamento e l’evoluzione dei propri sistemi ICT. L’accordo ha una durata di sei anni e un valore complessivo di circa €11 milioni. È continuato nel periodo lo sviluppo di nuovi servizi basati sulla piattaforma Cloud, tra cui la cyber security in Cloud, e l’arricchimento dei servizi di Data Center con il programma di Partnership “Smart SaaS Program” rivolto a società che sviluppano soluzioni innovative rivolte al mercato Business, come IoT e applicazioni per la Digital Transformation. Il mercato sfrutta inoltre il driver dell'attuale domanda di banda ultralarga.
Business Info
Legal & Fiscal
Certifications

Type of Org: Corporation

Business Type: Service Provider

Year Founded: 1999

Revenue: $50M to $100M USD

Employees: 51

Stock Ticker: LIT.MI

  • ISO: ISO 9001 Certified (Quality Management), ISO 14001 Certified (Environmental Management), ISO 27001 Certified (Information Technology - Security Techniques)
Ship-to or Service Locations
Product and Service Categories
Industries
  • Global
  • Wide area network communications design
  • Internet service providers ISP
  • Internet domain names
  • Wide area network WAN maintenance or support
  • Internet services
  • World wide web WWW site operation host services
  • Aerospace & Defense
  • Agriculture & Mining
  • Automotive
  • Building Materials, Clay & Glass
  • Chemicals
  • Consumer Products
  • Engineering & Construction
  • Financial Services & Banking
  • Forest Products & Paper
  • Furniture
  • Healthcare
  • High Tech & Electronics
  • Higher Education & Research
  • Hospitality
  • Insurance
  • Media
  • Metal Products
  • Oil & Gas
  • Other
  • Pharmaceuticals
  • Primary Metal & Steel
  • Public Sector
  • Retail
  • Service Provider
  • Telecommunications
  • Textiles Production
  • Transportation & Storage
  • Utilities
  • Industrial Machinery & Components
  • Wholesale Distribution
Activity Data
Ariba Network
Ariba Sourcing
Ariba Discovery

No information available

No information available

No information available

References
This supplier doesn't have any references.
Done
Data Policy Security Disclosure Terms of Use © 1996–2019 Ariba, Inc. All rights reserved.